Home » Archive

Articoli nella categoria Diritto & ICT

Diritto & ICT »

[23 Feb 2015 | Commenta | ]

eBay fa scuola, il suo sistema per la gestione delle controversie online sarà adottato anche nelle dispute legali. Regno Unito pronto per la svolta.
Una rivoluzione digitale è in atto, o quantomeno è ormai in prossima a partire. La novità riguarderà il sistema giudiziario di Scozia e Inghilterra, e sarà introdotta grazie alla volontà espressa dal consiglio di giustizia civile britannica.
L’idea è quella di snellire il lavoro delle corti giudiziarie, dirottando parte delle controversie relative al diritto civile verso delle vere e proprie corti online.
Verrà pertanto realizzato un sistema detto online dispute …

Diritto & ICT »

[9 Feb 2015 | Commenta | ]

Con nota di Domenico Maffei
Ricostruzioni non convincenti in tema di non tutela dei diritti d’autore nelle Reti Telematiche
Nella recente sentenza, a suo modo “rivoluzionaria, in tema di responsabilità di Yahoo per responsabilità in tema di violazione del diritto d’autore, la Corte d’Appello parte da un presupposto non proprio ben esplicitato: la menzione della sussistenza di un diverso regime di responsabilità civile dell’hosting provider che svolge attività di memorizzazione e catalogazione dei dati ricevuti, fatta dal giudice di prime cure tramite il mero richiamo a un Considerando non riguardante il suo …

Diritto & ICT »

[3 Feb 2015 | Commenta | ]

A dispetto del raid poliziesco, il sito pirata “The Pirate Bay” è di nuovo online. Ripercorriamo tutta la vicenda dall’inizio.

La lotta contro la pirateria sembra non avere fine. Nonostante il colpo inferto questa volta sembrava essere insanabile, il sito pirata più conosciuto è riuscito a rinascere dalle sue ceneri. Sembrava che la polizia fosse riuscita a mettere offline per sempre The Pirate Bay, portale che ospita e consente la condivisione di file .torrent illegali.
Nelle prime settimane di dicembre il sito era stato messo offline, grazie all’intervento della polizia nazionale di …

Diritto & ICT »

[2 Gen 2015 | Un commento | ]

A distanza di mesi si fa chiarezza sul furto di Bitcoin, nessun attacco esterno, hanno agito dall’interno. Ecco le novità.
Il furto di bitcoin operato a spese di Mt. Gox alcuni mesi fa è stato recentemente al centro di nuove indiscrezioni.
I media giapponesi hanno difatti diffuso nuove notizie rivelate da fonti molto vicine alle autorità che si sono impegnate nelle indagini.
Il furto di Bitcoin sarebbe stato facilitato da un intervento interno all’azienda.
La storia dell’attacco hacker sembra pertanto crollare. Analizzando le stime più recenti si scopre che dei 650 mila bitcoin trafugati, solo 7000 sono …

Diritto & ICT »

[11 Dic 2014 | Commenta | ]

Spagna contro Google News. Libertà di espressione compromessa da una nuova legge che entrerà in vigore nel 2015.
La Spagna come la Cina ha deciso di fare guerra a Google. A partire dalla prossima settimana infatti Google lascerà la Spagna, chiudendo alcuni dei servizi forniti.
Google News ad esempio in data 16 dicembre sarà eliminato dal suolo spagnolo. Quale è il motivo di tale decisione presa da Google?
Il problema è stato sollevato dall’approvazione, avvenuta lo scorso ottobre, di una nuova legge sulla proprietà intellettuale. Dalla sua entrata in vigore, ossia dal gennaio 2015, questa …

Diritto & ICT »

[23 Set 2014 | Commenta | ]

Bitcoin Savings and Trust è stata condannata a risarcire 40 milioni di dollari. Ecco come ingannava gli investitori.
La società Bitcoin Savings and Trust (BTCST) ha proposto ai propri clienti investimenti tramite Bitcoin, la celebre moneta virtuale.
Una recente azione giudiziaria però ha visto la società colpevole di truffa con conseguente condanna al risarcimento di 40 milioni di dollari. Questo è quanto deciso dalla Securities and Exchange Commission, che ha reso noto l’inganno usato dalla società stessa che ha sfruttato uno schema Ponzi. Tale sistema prevede notevoli guadagni per tutti quegli investitori che a loro …

Diritto & ICT »

[30 Giu 2014 | Commenta | ]

Ecco la proposta: prendere accordi con le affiliazioni pubblicitarie per impedire ai siti pirata online di guadagnare con le visite ricevute.
I siti pirata online diffondono materiale coperto da diritto d’autore. Per poter scaricare il contenuto pirata molto spesso non si deve sostenere alcuna spesa. Ma i gestori di questi siti web cosa ci guadagnano a rendere disponibile il materiale pirata? Grazie ai banner pubblicitari di cui i siti pirata online sono spesso infarciti e grazie alla mole di traffico generato sono in grado di ricavare un guadagno notevole.
Un mercato, quello …

Diritto & ICT »

[19 Apr 2014 | Commenta | ]

La violazione del diritto d’autore, anche in digitale ora non sarà più tollerata. Siamo giunti alla fine degli streaming illegali?
Con l’avvio delle prime denunce si può dire che è iniziata la battaglia contro la pirateria online. L‘Agcom ( Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni), con la nuova normativa che è entrata in vigore dal 31 marzo scorso non ha più limitazioni nel poter cercare e punire i pirati. D’ora in poi saranno anche i singoli cittadini a poter segnalare eventuali contenuti pirata, attraverso il sito web https://ddaonline.it/. Il primo atto …