Home » E-Gov & Privacy

Google, prepara motore di ricerca per la Cina

20 agosto 2018 2 commenti

Google, modificherà il proprio sistema di ricerca per rispettare la censura in Cina. Ecco come funzionerà.

GoogleGoogle sta ricevendo aspre critiche da più fonti per la sua confermata volontà di creare e lanciare una versione aggiornata del suo sistema di ricerca per la Cina. Il sistema in questione sarà in grado di rispettare le direttive relative alla censura del governo cinese. Nello specifico si tratterebbe di una apposita app di ricerca per dispositivi mobili Android, in grado di escludere dai risultati alcuni siti. Questa mossa potrebbe consentire a Google di rientrare nel mercato cinese da cui è stata esclusa sin dal 2010.

Gli ingegneri di Google sarebbero già al lavoro sulla variante del noto motore di ricerca così da renderlo capace di escludere i risultati non graditi dal governo cinese, che sono contenuti in una lista nera. Tra i risultati incriminati ci sono la piattaforma Facebook, il New York Times e tutte le informazioni relative al massacro del 1989 in Tiananmen.

La notizia che sembra ormai ufficiale è stata diffusa inizialmente da The Intercept e riportata dal New York Times.

Stando alle voci lo sviluppo dell’app sarebbe già ad uno stato avanzato. Google avrebbe già mostrato al governo cinese una prima versione beta dell’app. Tuttavia il China Securities Daily smentisce questa voce negando ogni possibile contatto con il governo cinese.

Le critiche nei confronti di Google non sono mancate.

Sulla vicenda si è espresso anche il China Researcher di Amnesty International.

“È impossibile considerare una simile mossa compatibile con il motto ‘Fai la cosa giusta’ di Google e chiediamo alla compagnia di cambiare rotta… Per il più grande motore di ricerca del mondo adottare misure così estreme rappresenterebbe un grave attacco alla libertà di informazione e alla libertà di internet. Nel mettere i profitti davanti ai diritti umani, Google creerebbe un precedente molto preoccupante e servirebbe su un piatto d’argento una facile vittoria al governo cinese”.

Scritto da Michele Bellotti

2 Commenti »

  • Candida boni said:

    Concediamo prestiti che a partire da 2.000euro ad un tasso del 3% annuo. Hai bisogno di soldi per pagare le bollette, bisogno di fondi da investire per affari. È vietato bancario e non si ha il vantaggio di banche o è meglio avere un progetto e hanno bisogno di finanziamenti. Offriamo i nostri servizi alle persone oneste che hanno bisogno di sostegno finanziario per creare sia le attività lucrative o per garantire un domani migliore o un’altra parte del settore privato o secondario. Contattateci per maggiori informazioni: E-mail: bonicandida@gmail.com
    o Whatsapp: +33 6 44 66 39 63

  • Candida boni said:

    Buonasera,
    Ti ho messo in contatto con persone affidabili che offrono prestiti che a partire da 2.000euro ad un tasso annuo del 3% a termini molto semplici a tutte le persone in grado di soddisfare il piano di rimborso. Tasso di interesse del 3%. Trovo anche il finanziamento ai titolari di grandi progetti di investimento. Tutto questo con un periodo di rimborso ben studiata. Contattateci per maggiori informazioni:e-mail: bonicandida@gmail.com
    o WhatsApp: +33 6 44 66 39 63

Commenta!

Aggiungi qui sotto il tuo commento. E' possibile iscriversi al feed rss dei commenti.

Sono permessi i seguenti tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>