Home » Focus del mese

Pagamenti digitali in Italia, crescita dopo il Covid-19

29 Giugno 2020 Commenta

L’epidemia di Covid-19 ha spinto per l’adozione dei pagamenti digitali in Italia. Ecco quanto rivela l’analisi di MasterCard.

La diffusione dei pagamenti digitali in Italia aveva bisogno di una spinta e l’emergenza sanitaria creata dal Covid-19 ha rappresentato l’occasione per creare questa spinta, agendo direttamente sulle abitudini di pagamento e non solo di milioni di italiani. Stando ad una ricerca effettuata e pubblicata da Mastercard chiamata “Paying digital, living digital: evoluzione dello stile di vita degli italiani prima e dopo il Covid-19”, le abitudini in fatto di pagamenti sono cambiate e sono ancora in fase di forte evoluzione.

Il rapporto evidenzia in modo chiaro che in Italia l’uso di pagamenti digitali ha avuto un forte incremento negli scorsi mesi. Nello specifico il 50% degli italiani ha incrementato l’uso di questi pagamenti. Di questi, quasi il 70% ha optato per le classiche carte di credito e di debito, mentre una percentuale decisamente più esigua ha utilizzato i più recenti sistemi conctactless.

Il trend dovrebbe proseguire anche con la fine dell’emergenza. Secondo lo studio di Mastercard un italiano su quattro sarebbe pronto per l’abbandono definitivo del contante a favore dei pagamenti digitali.

Il Country Manager Italia di Mastercard, Michele Centemero ha voluto commentare i sorprendenti risultati ottenuti da questa ricerca. A conclusione di questo articolo riportiamo la sua analisi.

Quanto emerge da questa nuova ricerca di Mastercard rappresenta un’importante conferma per l’Italia rispetto alla propensione degli italiani ad utilizzare i pagamenti digitaliDurante l’emergenza Covid-19 i nostri connazionali si sono rivolti al digitale per effettuare acquisti, in alcuni casi scoprendo per la prima volta le loro potenzialità. Il dato rilevante è che questo trend dichiarano i consumatori e gli esercenti continuerà nel futuro“.

Scritto da Michele Bellotti

Commenta!

Aggiungi qui sotto il tuo commento. E' possibile iscriversi al feed rss dei commenti.

Sono permessi i seguenti tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>