Home » Focus del mese

Amazon e il bracciale per monitorare i dipendenti

7 febbraio 2018 Commenta

Brevetto Amazon, bracciale per i dipendenti per monitorarne la produttività.

AmazonAmazon ha recentemente visto approvati dei nuovi brevetti relativi alla produzione di un braccialetto in grado di determinare la posizione del dipendente all’interno del magazzino. Il bracciale, una volta indossato sarà in grado di rivelare sia la posizione del dipendente che gli spostamenti delle sue mani. Il tracciamento avverrà in modo estremamente preciso e in tempo reale. La notizia è stata riportata da GeekWire, corredata da tutti i dettagli relativi al brevetto di un prodotto in grado di tracciare le azioni dei dipendenti, con lo scopo evidente di ottimizzare la produttività. Anche il se il brevetto è stato depositato da Amazon nel 2016, l’approvazione da parte della USPTO è arrivata solo lo scorso 30 gennaio.

Per poter funzionare, il bracciale dovrà interagire con dispositivi ultrasonici che saranno posti in punti strategici del magazzino. I brevetti interessano i braccialetti, i dispositivi ultrasonici e il modulo centralizzato in grado di gestire la comunicazione tra i due apparecchi. I braccialetti saranno arricchiti con un’unità ultrasonica, in grado di tenere traccia di ogni minimo movimento della mano del dipendente. Così facendo si potrà capire se l’operatore starà prendendo l’articolo corretto. Qualora l’operatore stia andando verso l’oggetto sbagliato, il bracciale invierà una vibrazione.

Amazon ha definito questa soluzione come una tecnologia per risparmiare tempo, ma ovviamente le critiche non sono mancate, specie per il fatto che il brevetto arriva da un’azienda conosciuta per le condizioni di lavoro, spesso intollerabili, imposte ai propri dipendenti. A onor del vero, per il momento si tratta unicamente di un brevetto e l’azienda non ha dichiarato il suo interesse nel produrre e utilizzare il braccialetto.

Scritto da Michele Bellotti

Commenta!

Aggiungi qui sotto il tuo commento. E' possibile iscriversi al feed rss dei commenti.

Sono permessi i seguenti tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>