Home » Aziende & Business

Microsoft supera Amazon, ecco perché

31 ottobre 2018 Commenta

Microsoft diventa la seconda compagnia mondiale per valore di mercato arrivando a superare anche il colosso Amazon. Ecco i dettagli.

Microsoft

La battaglia tra Microsoft e Amazon si protrae da molto tempo. La contesa è dovuta alla volontà di conquista delle seconda posizione nella classifica delle società con più alto valore di capitalizzazione di mercato. Il sorpasso a favore di Microsoft è avvenuto proprio in tempi recenti. Per il momento la prima posizione è ancora saldamente occupata da Apple che ha una notevole distanza dalle altre due aziende, anche se in passato Amazon riuscì a prendere possesso della prima posizione. Il superamento di Amazon da parte del colosso di Redmond è avvenuto lo scorso 26 ottobre. Secondo le stime attuali Microsoft è ancora in testa.

La capitalizzazione di mercato per Microsoft era pari a 797 miliardi di dollari, secondo le stime ottenute alla chiusura del 29 ottobre. Amazon invece perde la seconda posizione, arrivando a quota 752 miliardi. Il primato spetta ad Apple che con i suoi  oltre 1000 miliardi sembra ormai irraggiungibile. L’ascesa di Microsoft sembra essere dovuta ai buoni risultati del primo trimestre fiscale. Anche Amazon però sembra avere le sue colpe, specie per quanto riguardo l’ultimo trimestre che ha fatto registrare un calo di 65 miliardi di dollari sul valore azionario globale.

La seconda posizione di questa classifica è da sempre molto ambita,  e tra i due eterni rivali potrebbe arrivare anche un terzo concorrente. Google infatti è solito incrementare fortemente il suo fatturato durante il periodo natalizio. Queste tre aziende registrano importanti vendite durante la stagione natalizia, sia per quanto riguarda i dispositivi fisici sia per per quanto riguarda soluzioni cloud.

Per il momento la seconda posizione sembra confermata per Microsoft, ma le cose potrebbero cambiare molto presto.

 

Scritto da Michele Bellotti

Commenta!

Aggiungi qui sotto il tuo commento. E' possibile iscriversi al feed rss dei commenti.

Sono permessi i seguenti tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>