Home » Aziende & Business

Google+, chiude definitivamente

10 ottobre 2018 Commenta

Google+ chiude definitivamente i battenti. Una falla di sicurezza mette a rischio gli account di oltre 500 mila utenti. I dettagli.

Google+Il 2019 vedrà la chiusura definitiva di Google+. La decisione è già stata annunciata dall’azienda di Mountain View, che non sembra avere più dubbi in merito al destino del suo social. Il destino di G+ sembrava già segnato dopo la scoperta da parte del Wall Street Juournal di una pericolosa falla di sicurezza. Questa falla aveva colpito il social negli scorsi mesi. La problematica si era manifestata in tutta la sua gravità già all’inizio dell’anno. Google in un primo tempo non aveva informato gli utenti della problematica.

La scelta della chiusura definitiva del social però dipende anche da altri fattori. Primo fra tutti lo scarso successo riscosso e il basso interesse da parte del pubblico. Un ruolo importante lo ha giocato anche l’attacco hacker che ha consentito ai malintenzionati di avere accesso alle informazioni private dei profili non pubblici.

Questi hacker sarebbero riusciti a sottrarre i dati di almeno 500 mila account Google+.  Il bug interessava una delle API People del social e consentiva agli hacker libero accesso tramite l’uso di app di terze parti a dati sensibili e privati degli utenti. I dati che potevano essere rubati erano relativi a nome, email occupazioni, età, sesso e interessi dell’utente. Google aveva chiuso la falla già nel mese di marzo mancando però di informare gli utenti.

Google ha così deciso di chiudere Google+ entro il 2019. Per il suo comportamento scorretto, e per il mancato avviso agli utenti, il colosso di Mountain View rischia una multa pari al 2% dei suoi ricavi.

Scritto da Michele Bellotti

Commenta!

Aggiungi qui sotto il tuo commento. E' possibile iscriversi al feed rss dei commenti.

Sono permessi i seguenti tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>