Home » Internet & Tecnologia

Carta di credito con sensore impronte digitali

28 aprile 2017 Commenta

MasterCard è pronta a lanciare una nuova carta di credito. Al suo interno sarà implementato un sensore delle impronte digitali.

Carta di creditoQuando utilizziamo una carta di credito dobbiamo compiere una serie di azioni. Innanzitutto è necessario ricordarsi e digitare il PIN della carta e firmare lo scontrino. MasterCard ha in cantiere un progetto che rivoluzionerà le nostre abitudini in fatto di pagamento con le carte di credito. La novità riguarda una carta di credito che implementerà un sensore di impronte digitali. Pur avendo questo nuovo sensore la carta manterrà lo stesso spessore e le stesse dimensioni. Quello dell’utilizzo di sensori biometrici è una strategia già adottata con successo su molti smartphone. MasterCard vuole portare queste tecnologie all’interno delle carte di credito.

In una nota ufficiale su quello che sarà il funzionamento di questa futura carta, MasterCard ha assicurato una piena compatibilità con i lettori di carte già presenti sul mercato, eccezion fatta per i lettori magnetici (quelli delle strisciate). La fase di roll-out è già stata avviata in Sud Africa e sarà presto ampliata anche all’Europa. L’arrivo ufficiale delle nuove carte è previsto per la fine del 2017. Questa novità offrirà ai clienti numerosi vantaggi tra cui una maggiore sicurezza.

La sicurezza è dovuta al fatto che l’impronta digitale è estremamente personale e difficilmente replicabile. Ovviamente non può essere comunque ritenuto un sistema completamente sicuro.

Al momento del lancio ufficiale sarà possibile ottenere la carta direttamente tramite la propria banca. L’impronta digitale sarà scansionata e trasferita direttamente sulla scheda. Ai titolari sarà consentito di salvare fino ad un massimo di due impronte. I dati saranno ovviamente crittografati.

Scritto da Michele Bellotti

Commenta!

Aggiungi qui sotto il tuo commento. E' possibile iscriversi al feed rss dei commenti.

Sono permessi i seguenti tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>