Home » Aziende & Business

Sony, rinuncia ufficialmente all’evento E3

21 novembre 2018 Commenta

Sony non sarà presente all’evento E3. Ecco tutte le motivazioni dietro a questa insolita scelta.

Sony

Sony ha ufficializzato la sua intenzione di non partecipare all’E3 2019. Si tratta di una scelta insolita per l’azienda che per la prima volta mancherà all’evento che nel 2019 celebrerà la sua ventiquattresima edizione. In occasione della comunicazione dell’assenza dall’evento la società giapponese ha esordito con questa frase: “Con l’evoluzione del settore, Sony Interactive Entertainment continua a cercare opportunità creative per coinvolgere la community“.

La società ha poi continuato parlando di Playstation e dei suoi fan, accennando alle motivazioni dietro alla scelta di non partecipare all’E3 2019. “I fan di PlayStation sono molto importanti per noi, e vogliamo preoccuparci di innovare, pensare in modo differente e sperimentare nuovi modi per deliziare i giocatori. Di conseguenza abbiamo deciso di non partecipare all’E3 nel 2019. Stiamo esplorando nuovi modi di coinvolgere la nostra community nel 2019 e non vediamo l’ora di condividere i nostri piani con voi“.

Sembra evidente che Sony organizzerà un evento esterno rispetto ad E3, e Jennifer Clark, vice presidente delle comunicazioni di PlayStation ha dichiarato che la consueta conferenza stampa tenuta solitamente nel periodo dell’E3 non si terrà.

I cambiamenti in casa Sony sono evidenti. L’azienda ha dichiarato che non terrà nemmeno il PlayStation Experience di fine anno, solitamente programmato a metà dicembre.

Ricordiamo che l’E3 è in programma per il 2019 e nello specifico dall’11 al 13 giugno, presso il Convention Center di Los Angeles. Sony sarà la grande assente di questo evento. Microsoft e Nintendo hanno già confermato la loro presenza. Tra gli altri nomi spiccano: Warner Bros, Ubisoft, Interactive Software e Activision.

 

Scritto da Michele Bellotti

Commenta!

Aggiungi qui sotto il tuo commento. E' possibile iscriversi al feed rss dei commenti.

Sono permessi i seguenti tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>