Home » Internet & Tecnologia

YouTube Premium, ecco le novità

23 maggio 2018 Commenta

In arrivo YouTube Premium e YouTube Music. Ecco tutti i dettagli su come funzioneranno i nuovi servizi.

YouTube PremiumA seguito di numerose indiscrezioni YouTube ha ufficializzato le novità in arrivo. Nello specifico sono stati forniti dettagli in merito ai nuovi YouTube Premium e YouTube Music. Questi due servizi andranno a sostituire gli attuali RED e Play Music. Grazie a questo cambio gli utenti potranno avere accesso alla musica tramite nuove formule di abbonamento. Ecco tutti i dettagli su come funzioneranno i due nuovi servizi firmati Google.

Come già anticipato dalle indiscrezioni e confermato dall’azienda, YouTube Premium andrà a sostituire YouTube RED. RED è un servizio a pagamento che consente agli utenti di vedere contenuti video senza pubblicità. Il servizio era stato attivato in diversi Paesi tra cui, USA, Corea del Sud, Australia e Nuova Zelanda. Tra le funzionalità offerte da RED rimane degna di nota la possibilità di scaricare i filmati per la visualizzazione offline.

Con l’arrivo di Premium le novità non riguarderanno le funzionalità presenti, bensì il numero di Paesi coinvolti. Il servizio arriverà finalmente anche in Italia. Altri Paesi coinvolti saranno: Germani, Francia, Russia, Norvegia, Danimarca, Canada, Svizzera, Spagna, Svezia, Finlandia, Austria e Regno Unito.

Il costo per l’abbonamento sarà di 11.99 dollari per gli USA e prevederà anche la visione di serie TV originali e film. Il costo del servizio per l’Italia non è ancora stato comunicato.

Come già anticipato l’altra novità è YouTube Music, nato con l’evidente obiettivo di conquistare parte del pubblico di Spotify e degli altri servizi concorrenti. Sostituirà Play Music e di conseguenza sarà un servizio di streaming musicale. L’account Premium per il mercato USA costerà 10 dollari al mese.

Il servizio sarà abilitato con qualche ritardo anche in Italia.

Scritto da Michele Bellotti

Commenta!

Aggiungi qui sotto il tuo commento. E' possibile iscriversi al feed rss dei commenti.

Sono permessi i seguenti tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>