Home » Internet & Tecnologia

Galaxy S10, rivelato il nome in codice

9 maggio 2018 Commenta

In attesa di informazioni definitive su Galaxy S10 è stato rivelato il suo nome in codice. Ecco cosa possiamo aspettarci.

Galaxy S10La data ufficiale per la presentazione di Galaxy S10 non è ancora stata rivelata. Alla data ipotetica mancano ancora parecchi mesi. Le indiscrezioni però continuano ad arrivare e negli ultimi giorni sembrano essersi fatte particolarmente interessanti. Pur non conoscendo molto sull’aspetto hardware e sulle specifiche tecniche, possiamo capire alcune cose dal nome in codice che Samsung ha dato al dispositivo. Questo nome lascia intendere l’arrivo di un dispositivo ricco di innovazioni.

All’interno dei laboratori Samsung, Galaxy S10 viene chiamato con il nome in codice di “Beyond”, con una traduzione letterale si potrebbe rendere “Al di là” o “Oltre”. Questo nome sembra quindi suggerire l’arrivo di un dispositivo capace di superare gli attuali standard di Samsung e dei suoi diretti concorrenti. Possiamo quindi aspettarci un dispositivo capace di andare oltre a Galaxy S8 e Galaxy S9.

Secondo alcune indiscrezioni piuttosto insistenti all’interno di S10 potremo trovare il sensore delle impronte digitali posto da Samsung per la prima volta al di sotto del display. Pur trattandosi di una soluzione inedita per Samsung, non si tratta di una novità assoluta, in quanto Huawei e Vivo hanno già adottato queste soluzioni all’interno dei loro smartphone più recenti. Samsung si adatterà a questa nuova tendenza? Sembra di sì, ma è ancora troppo presto per una certezza assoluta.

Sempre rimanendo nell’ambito delle indiscrezioni, si pensa che Galaxy S10 avrà sensore biometrico implementato nel display. Si è parlato anche di una fotocamera frontale tridimensionale in grado di effettuare una mappatura del volto utile per lo sblocco del dispositivo, con un funzionamento del tutto simile a FaceID visto su iPhone X. Le innovazioni dovrebbero interessare anche il design, completamente rinnovato e forse con display a tutto schermo.

Scritto da Michele Bellotti

Commenta!

Aggiungi qui sotto il tuo commento. E' possibile iscriversi al feed rss dei commenti.

Sono permessi i seguenti tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>