Home » Internet & Tecnologia

Spotify, in arrivo nuova versione ufficiale

18 aprile 2018 Commenta

In arrivo una nuova app ufficiale di Spotify? Le novità sono attese per il 24 aprile. Ecco alcune anticipazioni.

SpotifyStando alle insistenti notizie che circolano in rete per tutti gli utenti affezionati a Spotify potrebbe essere in arrivo una interessante novità. Si è parlato molto di una possibile nuova versione di Spotify. In questa versione aggiornata potremo godere di numerose nuove funzioni e opzioni. Le novità potrebbero interessare gli utenti che hanno l’account Free, ossia quello che permette di godere del servizio senza pagare alcun abbonamento.

Spotify sembra aver preso coscienza degli ottimi risultati ottenuti da un suo potenziale concorrente, Apple Music. Il servizio musicale offerto da Apple ha infatti ottenuto ottimi risultati nell’ultimo periodo, con un aumento significativo nel numero degli utilizzatori. In termini statistici gli utenti di Apple Music aumentano del 5% su base mensile, mentre gli utenti di Spotify aumentano del 2%. Probabilmente questo fattore ha spinto Spotify a potenziare il suo servizio, specie per gli utenti con account free. Questa notizia si basa su alcune indiscrezioni arrivate a Bloomberg.

Un secondo fattore che spinge Spotify a cercare nuove strategie per coinvolgere maggiormente gli utenti nasce dalla sua entrata in borsa, avvenuta come ricordiamo all’inizio di aprile. L’interesse è quello di accontentare anche gli investitori.

Secondo le indiscrezioni la nuova versione del servizio consentirà di accedere alle playlist in modo più rapido. Le differenze tra la versioni free e quella Premium potrebbero assottigliarsi.

Spotify coinvolge attivamente oltre 150 milioni di utenti, una cifra che l’azienda sembra interessata ad aumentare fino ai 200 milioni. Gli utenti paganti sono 96 milioni. Bisogna ricordare che il grosso degli introiti di Spotify deriva proprio dagli account Premium che hanno generato fino ad ora 4.09 miliardi di euro.

Per quanto riguarda le novità ufficiali bisognerà attendere il 24 aprile, data in cui si terrà un apposito evento.

Scritto da Michele Bellotti

Commenta!

Aggiungi qui sotto il tuo commento. E' possibile iscriversi al feed rss dei commenti.

Sono permessi i seguenti tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>