Home » Focus del mese

Italiani e dipendenza da smartphone

18 settembre 2017 Commenta

Dipendenza da smartphone: ecco quanto è diffuso il problema in Italiadipendenza da smartphone

Lo smartphone è lo strumento che ha rivoluzionato molte delle nostre abitudini. In particolar modo abbiamo assistito al suo successo a partire dal 2007 con la presentazione da parte di Apple del primo iPhone. Se da una parte lo smartphone ha migliorato la qualità della vita, rendendo disponibili tutta una serie di servizi dall’altra ha rappresentato un potenziale pericolo. Il pericolo deriva da una vera e propria dipendenza da smartphone che viene sviluppata da sempre più persone. Quella che può diventare una vera e propria patologia è troppo spesso presa con una certa leggerezza.

Il rapporto con il proprio smartphone può diventare una vera e propria ossessione. Nella rete è possibile trovare tutta una serie di test in grado di aiutarci a capire quanto siamo dipendente dai nostri dispositivi elettronici e nello specifico dagli smartphone. Ecco alcune delle domande che possiamo trovare all’interno di questi test:

  • Ti capita spesso di perdere la cognizione del tempo quando utilizzi il tuo smartphone?
  • Quando dormi tieni lo smartphone a portata di mano e ti capita di consultare le notifiche anche di notte?
  • Sei riluttante a separarti dal tuo smartphone anche per brevi periodi di tempo?

Affrontando con onestà questi test non si può fare a meno di notare che una forma di dipendenza da smartphone interessa la maggior parte delle persone.

Per aiutare a prendere maggior coscienza del problema Statista.com ha condotto un’indagine a livello mondiale per determinare i Paesi in cui la dipendenza da smartphone è più diffusa.

Analizzando i dati forniti possiamo notare quanto il tempo dedicato al proprio smartphone sia aumentato in modo esponenziale. I periodi di riferimento sono il 2012 e il 2016. Il primo posto della classifica spetta al Brasile, mentre l’Italia raggiunge la quarta posizione con una media di 2 ore e 34 minuti dedicati quotidianamente al proprio smartphone.

Con l’ulteriore aumento delle potenzialità dello smartphone possiamo aspettarci un ulteriore incremento nel numero delle ore che dedicheremo a questi dispositivi. Lo smartphone è diventato un compagno di vita.

Scritto da Michele Bellotti

Commenta!

Aggiungi qui sotto il tuo commento. E' possibile iscriversi al feed rss dei commenti.

Sono permessi i seguenti tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>