Home » Internet & Tecnologia

Pavlok: il braccialetto che salva le finanze

1 Giugno 2016 Commenta

Pavlok, il braccialetto che da una scossa elettrica se spendi troppo. Ecco come funziona.

PavlokTogliersi una brutta abitudine può essere una sfida molto ardua. Indipendentemente da quale possa essere l’abitudine dannosa in questione, un aiuto in tal senso è sempre ben accetto. Un prodotto realizzato dalla società Intelligent Environments potrebbe risultare particolarmente utile per la lotta alle abitudini dannose e più radicate.

Pavlok è un braccialetto in grado di colpire il suo proprietario con una scossa da 340 volt. Il principio alla base del braccialetto è applicabile a qualsiasi brutta abitudine, dal fumo al consumo di cibo spazzatura.

L’applicazione più interessante però sembra essere quella per il controllo delle finanze. Pavlok sarà in grado di punirci con una scossa qualora ci buttassimo in spese fuori dalla nostra portata. Per utilizzare il braccialetto per salvaguardare le nostre finanze bisognerà associarlo al conto bancario e impostare un limite di spesa. Al raggiungimento di quella soglia prestabilita riceveremo una notifica direttamente sullo smartphone. Qualora questa notifica non sia in grado di porre un limite alle nostre spese, il braccialetto interverrà personalmente con una scossa elettrica.

Non sono mancate pesanti critiche nei confronti dell’articolo smart. A tal riguardo la società è prontamente corsa ai ripari precisando che prima di utilizzare Pavlok sarebbe opportuno consultare un medico.

Pavlok è già stato testato sul alcuni clienti che avrebbero elogiato il funzionamento del braccialetto. Il prodotto ha riscontrato il favore del pubblico, e al momento si stanno raccogliendo consensi per trasformare Pavlok in una sveglia.

In una nota si è rassicurato circa la sicurezza della piattaforma utilizzata, precisazione doverosa dato che il prodotto viene associato al conto corrente del proprietario.

Scritto da Michele Bellotti

Commenta!

Aggiungi qui sotto il tuo commento. E' possibile iscriversi al feed rss dei commenti.

Sono permessi i seguenti tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>