Home » Archive

Articoli nella categoria E-Gov & Privacy

E-Gov & Privacy »

[9 Nov 2016 | Commenta | ]

Google: personalizza la pubblicità analizzando i nostri dati
Google ha modificato le impostazioni relative alla privacy, comportando un importante cambiamento nella vita di milioni di internauti. La nuova privacy consente a Google di incrociare i nostri dati personali, relativi alle attività svolte online. Tutto questo allo scopo di offrire offerte sponsorizzate più in linea con i nostri gusti.
Per poter riuscire in questo obiettivo Google incrocia due diversi database. Il primo contiene le informazioni relative alla nostra identità, che ottiene tramite Gmail ed altri servizi forniti da Big G. Il secondo database …

E-Gov & Privacy »

[7 Nov 2016 | Commenta | ]

Un nuovo malware minaccia Skype. Un link fasullo riporta su siti non sicuri.
Numerosi utenti hanno segnalato negli scorsi giorni una anomalia su Skype. Lo scambio di messaggi ha portato l’invio di link che riportavano a siti web con presenza di software malevoli. Skype è utilizzato anche dalle aziende e proprio per questo motivo la minaccia è risultata particolarmente insidiosa. Nello specifico si riceveva dai propri conoscenti e amici un link con all’interno il nome Baidu (noto motore di ricerca cinese). Rassicurati dal nome noto, molti seguivano il link senza preoccuparsi …

E-Gov & Privacy »

[26 Ott 2016 | Commenta | ]

Un devastante attacco hacker ha mandato in tilt alcuni dei più importanti colossi dell’informatica. Ecco cosa è accaduto.
L’episodio avvenuto il 20 ottobre fa ancora discutere. Il 20 ottobre un attacco hacker ha messo offline per diverse ore alcuni tra i più famosi servizi come ad esempio Netflix, Spotify, Twitter e Amazon. Le domande su come questo sia potuto accadere sono molte.
Il blackout dei servizi sopra menzionati è avvenuto per colpa di un attacco hacker diretto ai server della società che si occupa della gestione dei DNS dei siti. Questo servizio crea la …

E-Gov & Privacy »

[12 Ott 2016 | Commenta | ]

Cina contro le dipendenze dai videogiochi online. Il divieto scatta per i minorenni dopo la mezzanotte.
Il governo cinese è in procinto di approvare un nuovo bando per cercare di arginare il problema della dipendenza dai videogiochi. A fare le spese di questa nuova direttiva saranno i minorenni che secondo il nuovo regolamento non potranno utilizzare i videogiochi online dopo la mezzanotte e fino alle otto del mattino.
Le regole più rigide riguardano la città di Pechino. La vita del videogiocatore minorenne non è semplice. Il videogiocatore minorenne deve caricare la carta d’identità online, …

E-Gov & Privacy »

[26 Set 2016 | Commenta | ]

Google Allo non è sicuro. Le conversazioni vengono conservate sui server di Google. Privacy a rischio?
Il 22 settembre Google ha reso disponibile una nuova App di messaggistica istantanea. Google Allo vanta un assistente che sfrutta l’intelligenza artificiale per dialogare con l’utente. Al momento del lancio Google Allo è stato accolto dal pubblico con entusiasmo. Nei piani di Google il nuovo servizio è nato con l’idea di creare una valida alternativa ad altri servizi simili con ad esempio WhatsApp.
Non tutti si sono schierati a favore di Google Allo, che ha trovato tra i …

E-Gov & Privacy »

[5 Set 2016 | Commenta | ]

Fantom è un ransomware insidioso che sfrutta la schermata di Windows Update per criptare i file del nostro PC.
Alle numerose minacce per il sistema Windows già conosciute bisogna aggiungere un nuovo ransomware. Scoperto dal ricercatore di malware che lavora per AVG, Jackub Kroustek il malware prende il nome di Fantom.
Il ransomware in questione risulta particolarmente insidioso perché in grado di generare una falsa schermata di Windows Update. Tramite questo pannello viene segnalata la necessità di effettuare un aggiornamento critico. La procedura sembra avviarsi in modo regolare, ma l’utente non può accorgersi che …

E-Gov & Privacy »

[29 Ago 2016 | Commenta | ]

Termini e informativa privacy aggiornati per WhatsApp. Spunta l’invio di dati personali a Facebook. Ecco come tutelare la nostra privacy.

WhatsApp è di proprietà di Facebook dal 2014. Questa acquisizione ha fatto sorgere sin da subito delle perplessità in merito alla tutela della privacy degli utenti. Le preoccupazioni sembrano fondate specie dopo il recente cambiamento all’informativa sulla privacy di WhatsApp.
Una delle modifiche più discusse riguarda quella che consentirà a WhatsApp di inviare a Facebook dati personali dell’utente. Il passaggio presente nelle FAQ ufficiali recita quanto segue: “una volta che avete accettato …

E-Gov & Privacy »

[24 Ago 2016 | Commenta | ]

Furto di armi informatiche: l’Agenzia di Sicurezza Nazionale degli Stati Uniti (NSA) è stata vittima di un attacco hacker.
Sabato 13 agosto venivano resi noti su internet dati segreti appartenuti all’Agenzia per la Sicurezza Nazionale statunitense (NSA). Un account Twitter è stato utilizzato per diffondere un link con un contenuto che consentiva il download di script ed exploit per un totale di 300MB.
A rivendicare il furto di questi dati ci ha pensato il gruppo hacker Shadow Brokers, che ha dichiarato che i materiali diffusi sono stati presi direttamente dall’NSA.
Il gruppo ha …