Home » E-Gov & Privacy

Alleanza contro la pirateria: ecco come funziona

26 giugno 2017 Commenta

Nasce ufficialmente l’Alleanza contro la pirateria online (ACE). Ecco come funziona e chi ne fa parte.

Alleanza contro la pirateria onlineRisolvere definitivamente il problema della pirateria online è una sfida non indifferente, ma la missione dell’Alleanza contro la pirateria (Alliance for Creativity and Entertainment) è proprio questa. L’obiettivo principale che si pone l’alleanza è quello di porre un limite alla pirateria online, riducendo il più possibile il dilagare del fenomeno, proteggendo così il mercato dei contenuti creativi.

Al momento sono 30 le società attivamente coinvolte nella nascita della coalizione. Queste società hanno tutto l’interesse nel debellare la pirateria online, dato che sono anche attivamente coinvolte nella creazione e diffusione di contenuti creativi. Tra i nomi delle principali società coinvolte spiccano: Amazon, BBC, Netflix, Disney, Twentieth Century Fox, Sky e Sony.

Le aziende creatrici dell’Alleanza contro la pirateria si impegneranno nel collaborare con le forze dell’ordine direttamente coinvolte nella lotto contro la pirateria online coinvolgendo anche qualora necessario i motori di ricerca come ad esempio Google.

ACE che ha già un sito web dedicato, potrebbe rappresentare un importante punto di svolta nella lotta contro la pirateria.

Con il passare degli anni e con la diffusione della banda larga il problema della pirateria online è diventato sempre più dilagante, coinvolgendo anche utenti meno esperti. La pirateria sembra non conoscere crisi. Nel solo 2016 i siti torrent hanno registrato oltre 30 miliardi di visite.

Bisognerà attendere i prossimi mesi per poter vedere i primi risultati dell’Alleanza contro la pirateria, e se queste nuove disposizioni scoraggeranno in qualche modo chi abitudinariamente cerca, utilizza e diffonde illegalmente materiale coperto da diritto d’autore.

Scritto da Michele Bellotti

Commenta!

Aggiungi qui sotto il tuo commento. E' possibile iscriversi al feed rss dei commenti.

Sono permessi i seguenti tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>