Home » Aziende & Business

iPhone 7: lo smartphone più venduto del 2017

18 maggio 2017 Commenta

iPhone 7 si conferma lo smartphone più venduto di questo primo trimestre 2017. Ecco le statistiche relative alle vendite.

iPhone 7I dati forniti da Strategy Analytics rivelano che iPhone 7 si è confermato come lo smartphone più venduto di questi primi tre mesi del 2017. I dati relativi alle vendite rivelano un leggero calo rispetto a quanto registrato alla fine del 2016, ma consentono ugualmente ad iPhone 7 di ottenere il primo posto della classifica degli smartphone più venduti.

Ricordiamo che Apple non fornisce dati relativi alle vendite del singolo modello, per tale motivo dobbiamo fare affidamento alle stime fornite dalla summenzionata società di analisi. Tali stime rivelano che sono stati venduti nel primo trimestre 2017 (Q1) 21.5 milioni di iPhone 7 (6.1% dell’interno mercato smartphone) e 17.4 milioni di iPhone 7 Plus (4.9% dell’intero mercato smartphone).

Nel Q1 2017 sono stati venduti 353.3 milioni di smartphone. Questo dato rivela un aumento rispetto al 2016. Nel Q1 2016 infatti erano stati venduti 333.1 milioni di smartphone. Spostandosi in terza posizione non si può fare a meno di restare sorpresi. Questa posizione è occupata da R9s di Oppo che ha quasi raggiunto 9 milioni di unità vendute. La maggior  parte delle vendite sono avvenute in Oriente. Con tutta probabilità R9s si è imposto localmente come sostituito di Galaxy Note 7. Il maggior successo per questo dispositivo si è registrato in Cina e in India.

La quarta e la quinta posizione sono occupate da Samsung rispettivamente con Galaxy J3 (6.1 milioni di unità vendute) e Galaxy J5 (5 milioni di unità vendute). Ci si attende una rapida scalata di Samsung per il Q2, grazie alla presentazione del nuovo top di gamma Galaxy S8.

La classifica subirà delle modifiche già entro i prossimi mesi. Sia per le novità di Samsung che per la presentazione di iPhone 8, attesa secondo le più recenti indiscrezioni già entro giugno 2017.

Scritto da Michele Bellotti

Commenta!

Aggiungi qui sotto il tuo commento. E' possibile iscriversi al feed rss dei commenti.

Sono permessi i seguenti tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>