Home » E-Gov & Privacy

Vendita della cronologia: le nuove regole per i provider

6 aprile 2017 Commenta

La cronologia di navigazione ora può essere venduta. Ecco le nuove regole per i provider americani.

cronologia

La privacy di milioni di utenti potrebbe essere nuovamente a rischio, grazie ad alcuni recenti cambiamenti apportati alla regolamentazione per i provider internet. Il Congresso ha optato per l’eliminazione delle restrizioni relative alla vendita della cronologia di navigazione degli utenti a terze parti. In parole semplici i dati di navigazioni potranno essere venduti a società esterne.

Per poter ovviare a questa situazione l’unica soluzione percorribile sembra quella di appoggiarsi a servizi VPN. Le ricerche in tal senso da parte degli utenti americani sono aumentate notevolmente negli ultimi giorni e sembrano destinate ad aumentare ulteriormente.

Il VPN è un servizio che rende anonimo il proprio traffico web da computer o da rete. La connessione in questione viene nascosta grazie ad un collegamento privato tra internet e il computer. I servizi VPN potrebbero essere a loro volta non sicuri, dato che vengono a conoscenza di tutti i nostri dati di navigazione. In pratica nulla vieterebbe a queste VPN di rivendere i dati di navigazione di chi utilizza tale servizio.

L’impiego di VPN potrebbe essere pertanto per gli americani una non soluzione, arrivando addirittura a rappresentare un ben più grave e reale pericolo per la loro privacy.

Resta il fatto che il disegno di legge approvato, che invalida quanto disposto in materia di privacy su internet disposto dall’amministrazione Obama, rappresenta un notevole pericolo per la privacy degli utenti americani.

Le vecchie regole erano state disposte proprio con l’intento di proteggere gli utenti e la loro privacy.

Attualmente le soluzioni praticabili per gli americani sembrano essere solo due. Accettare di buon grado la nuova legge consegnando la loro cronologia ai provider oppure utilizzare VPN gratuite con il rischio che i loro dati sia riutilizzati per scopi commerciali. Una terza soluzione potrebbe essere rappresentata da VPN a pagamento.

Scritto da Michele Bellotti

Commenta!

Aggiungi qui sotto il tuo commento. E' possibile iscriversi al feed rss dei commenti.

Sono permessi i seguenti tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>