Home » Internet & Tecnologia

5G: tutte le novità della nuova rete

2 marzo 2017 Commenta

Le reti 5G saranno presto una realtà. Ecco come condizioneranno il mercato.

5gIl futuro della connettività si rivelerà ricco di novità ed evoluzioni. Qualcomm ha deciso di sondare questo futuro commissionando una ricerca mirata a IHS Markit. L’evoluzione in atto consentirà di ottenere consumi ridotti a fronte di un numero maggiore di dispositivi connessi. Anche il Wi-Fi godrà i suoi miglioramenti con il rilascio dei chip aggiornati con protocollo 802.11ax che arriveranno sui dispositivi già entro la fine del 2017. Le connessioni di rete avranno il già annunciato 5G.

Sarà proprio il 5G ad avere particolare importanza durante le prossime settimane. Anche in occasione del Mobile World Congress (MWC) non ci sono dubbi che potrà avere un ruolo di primo piano. Il 5G avrà un importante impatto sulle economie globali e la già citata indagine commissionata da Qualcomm che ha coinvolto anche il Berkeley Research Group sembra confermarlo.

Le aspettative per il 5G sono molto elevate. I maggiori benefici, secondo le stime, si sentiranno tra il 2022 e il 2035. Nello specifico si pronostica un consistente aumento del fatturato dovuto a servizi strettamente legati al 5G. I benefici elencati dai vari intervistati sono numerosi, tra questi menzioniamo l’invenzione di nuovi prodotti e la diffusione di nuove industrie.

Il 5G comporterà benefici a tutti i professionisti e diventerà, sempre secondo quanto rivelato dall’indagine, una delle tecnologie di base, al pari dell’elettricità.

Si tratterà pertanto di una tecnologia in grado di cambiare in modo silenzioso le nostre abitudini. Tra i vari benefici resi possibili dall’impiego del 5G bisogna anche menzionare quelli legati alla smart-home.

Scritto da Michele Bellotti

Commenta!

Aggiungi qui sotto il tuo commento. E' possibile iscriversi al feed rss dei commenti.

Sono permessi i seguenti tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>